Info al paziente






Disfunzioni sessuali e Terapia Mansionale Integrata

L’unico atto sessuale contro natura è quello che non è possibile eseguire.
(Alfred Kinsey)

Le disfunzioni sessuali appartengono a una sfera di disturbi che ostacolano o bloccano l’interazione intima, connotandola di emozioni negative (ansia, sensi di colpa, tristezza, rabbia, disgusto). Tale difficoltà si presenta in modo ricorrente e crea significativo disagio alla persona causando una interferenza al vissuto sessuale. Inoltre, spesso si verifica una riduzione progressiva dell’attività sessuale con una ricaduta negativa sulle relazioni di coppia.

La terapia maggiormente indicata per affrontare e risolvere tali disagi è la Terapia Mansionale Integrata, ossia un approccio breve che ha come obiettivo la modificazione di comportamenti, credenze ed emozioni disfunzionali rispetto alla sessualità. Tale approccio risulta efficace sia applicato alla coppia che al singolo e il fulcro dell’intervento sono le mansioni, ossia indicazioni terapeutiche che hanno lo scopo di intervenire su quattro dimensioni fondamentali della sessualità: la conoscenza di sé, la conoscenza di sé con l’altro, la conoscenza del proprio piacere e delle proprie emozioni e incrementare l’intimità della coppia attraverso l’amplificazione del piacere insieme.

Ognuna di queste dimensioni viene analizzata e guidata su una dimensione cognitiva (ristrutturando gli schemi cognitivi disfunzionali rispetto all’immagine di sé e dell’altro, pensieri circa la sessualità e il piacere ecc.), comportamentale e relazionale.

I disturbi della sessualità maggiormente trattati con successo sono i seguenti:

  • disturbo erettile
  • disturbo dell’orgasmo femminile
  • disturbo del desiderio sessuale e dell’eccitazione sessuale femminile
  • disturbo del dolore genito-pelvico e della penetrazione
  • disturbo del desiderio sessuale ipoattivo maschile
  • eiaculazione precoce
  • eiaculazione ritardata
  • disfunzione sessuale indotta da sostanze/farmaci

Ognuna di queste disfunzioni può essere primaria o permanente, se presente dall’inizio dell’attività sessuale, oppure secondaria o acquisita, se si sviluppa dopo un periodo in cui la sessualità è stata vissuta in modo adeguato; inoltre il disturbo può essere situazionale, se limitato a specifici partner sessuali o a particolari situazioni, o generalizzato a tutti i contesti di interazione sessuale.

Al di la di come il disturbo si manifesti, le indicazioni terapeutiche sono strategicamente orientate al recupero della salute sessuale nella complessità di ogni suo aspetto: somatico, cognitivo, comportamentale e relazionale, in accordo alle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che nel 1974 ha stabilito che:

"La salute sessuale risulta dall'integrazione degli aspetti somatici affettivi, intellettivi e sociali dell'essere sessuato che consentono la valorizzazione della personalità, della comunicazione e dell'amore. La salute si compone di tre elementi principali: - essere capace di gioire, avendone la piena padronanza, di un comportamento sessuale e riproduttivo in armonia con un'etica sociale e personale; - essere esenti da sentimenti di odio, di vergogna, di colpevolezza, di false credenze e altri fattori psicologici che inibiscono la risposta sessuale e turbano la relazione sessuale; - essere esenti da turbe, malattie e deficienze organiche che interferiscono con le funzioni sessuali e riproduttive."

D.ssa Angela Turchi
Psicologa, Psicoterapeuta e Sessuologa



Ambiti di intervento

  • Sostegno e terapia individuale
    • Attacchi di panico
    • Fobie
    • Disturbo Ossessivo Compulsivo
    • Depressione
    • Disturbi del Comportamento Alimentare
    • Disturbi psicosomatici
    • Disturbo Post Traumatico da Stress
    • Disturbo Acuto da Stress
    • Difficoltà relazionali
    • Gioco d'azzardo
    • Problematiche legate alla sfera sessuale
    • Problematiche in ambito lavorativo
    • Eventi traumatici
    • Lutto
    • Gravidanza
    • Adozione
  • Psicoterapia Mansionale Integrata
  • Sessuologia clinica
  • Sostegno e terapia di coppia
  • Sostegno e terapia alla famiglia
    • nascita di un figlio
    • adozione e affidamento
    • separazione e divorzio
    • famiglia monoparentale e ricostituita
    • problematiche relazionali e gestionali di un figlio adolescente
    • problematiche relazionali e gestionali rispetto al genitore anziano
  • Sostegno in gravidanza e post parto
  • Sostegno alla genitorialità

Dott.ssa Angela Turchi - Riceve in: Via Rimaggio, 19, Sesto Fiorentino (FI) | Via A. Gramsci, 189, Sesto Fiorentino (FI) | Via Cairoli, 16, Firenze
turchiangela@gmail.com | privacy | cookie policy
P.I. 06121900481

Iscrizione all'Albo: n. 5263, l'Ordine degli Psicologi della regione Toscana

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi.
I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2015 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Angela Turchi.
Ultima modifica: 20/02/2019